DSC_9824.jpg

IMPRONTE

C’è un’importante differenza tra l’attività di sponsorizzazione di eventi d’arte e il mecenatismo.

 

Nel primo caso, pur sempre parlando di una pratica virtuosa, un’azienda colloca delle risorse finanziarie per abbinare la propria immagine a un evento che ritiene emblematico e prestigioso.

 

Il mecenatismo aziendale nel terzo millennio è un passo più impegnativo, ma ancor più avvincente: si diviene promotori di un’idea rispetto alla quale gli artisti diventano protagonisti assoluti. Il mecenate supporta, favorisce, ispira uno scambio di esperienze e iniziative che si traduce in una straordinaria possibilità di fruizione di arte per le persone.

 

È questa la motivazione e l’ambizione con cui Accapierre, dopo una serie di impegni mirati a specifiche iniziative e produzioni culturali, ha deciso di strutturare un incontro annuale di arte, musica e letteratura in un luogo dello spirito e di straordinaria bellezza.

 

Nel 2020 abbiamo denominato Impronte questa nostra prima permanenza autunnale nella Basilica di San Celso e siamo alle successive edizioni, il gruppo degli artisti e dei letterati si allarga creando la vivace dialettica che è alla base della diffusione della cultura.

 

Nel cammino di un’azienda devono esserci bilanci economici solidi e bilanci sociali che ne giustificano un senso più ampio come componente della società civile: in questa direzione lasciamo delle impronte.

Giovanni Favero

Impronte

NEWSLETTER

Grazie per la registrazione!

CONTATTI

Per qualsiasi informazione